“Avvertimenti”? .. oppure la Dittatura l’è belle che pronta!? Gervasoni, Totolo, Cunial .. Sinagra, Fusaro ecc. stopcensura, imolaoggi, ilprimatonazionale, voxnews

Da tempo “la nostra Democrazia” è malferma sulle gambe. Basti pensare al diritto di voto, vanificato da tempo malgrado la rappresentanza parlamentare dei gruppi politici sia lontana anni siderali dalla realtà del Paaese. … e … Ora non lo si può più neppure dire! .. unica nota positiva: se la Dittatura ha bisogno di una tale “disciplina” dei propri cittadini vuol dire che il consenso perfetto (quello dello schiavo .. che credeva di essere libero) sta scemando malgrado il ferreo controllo dei media che ostacola la circolazione del libero pensiero-

—————————————————————————————————————————-

Lo stato dello .. Stato, nelle parole di Diego Fusaro:

L’aspetto positivo del negativo: 

La prima parte difettosa si trova nel “manico”?

Ma da un po’ di tempo non si può dire che .. (i  particolari): 

(la beffa: colpire l’ultimo che ha creato problemi per fingere di assolverne il penultimo …)

———————————————————————————-

quando si poteva parlare dei Mattarella:

Il 24 febbraio 1971, viene rapito a Palermo Antonino Caruso di 31 anni, ‘figlio dell’industriale Giacomo Caruso, cavaih’ere del lavoro, titolare di imprese quali la SICILMARMI di Castellammare del Golfo e la SICIL-GESSO di Alcamo, stille quali la nostra Commissione ha svolto indagini, senza concreti risultati, per valutare informazioni su presunti collegamenti con alcuni sistemi utilizzati nel traffico della droga, come quello collegato con le esportazioni di marmi in USA e del quale abbiamo già riferito. Comunque per l’industriale Caruso che opera in zona di altra qualificazione manosa il rapimento è certamente un « affronto ». « L’oltraggio del rapimento » — scrive Grazio Barrese nel suo libro « I compiici » — « non investe soltanto la famiglia Caruso. Il giovane sequestrato, infatti, è imparentato per via della ‘moglie con il boss dell’Uditore, Pietro Torretta, ed è inoltre pupillo prediletto di Bernardo Mattarella, l’ex Ministro DC che di lì a poco morirà per improvvisa crisi cardiaca ». « II rapimento del giovane Caruso » — scrive La Stampa del 10 maggio 1971 — « dovette sembrargli (a Mattartìlla) il colpo di grazia vibrato contro il suo prestigio, il segno sicuro che ormai egli non riusciva più a dominare l’ambiente. Di più: dovette sembrargli chiaro che il gruppo di malfattori era stato mosso da qualche suo rivale politico, anche al fine di procacciarsi il finanziamento alila campagna per le “regionali” in corso ».

15 15 Nicasio Triolo (10 ottobre 1948) vicesegretario della Democrazia Cristiana trapanese, sparisce il 10 ottobre 1948, all apice di uno scontro con settori del partito sospettati di legami mafiosi. Mai trovato il corpo. Delitto impunito. Vincenzo Campo Ingrao viene ucciso nel Leonardo Renda (8 luglio1949) contadino, quarantasette anni, presiede l Azione Cattolica di Alcamo (Trapani), fonda la sezione del partito popolare con Bernardo Mattarella e nel dopoguerra è segretario della Democrazia Cristiana e assessore. E ucciso l 8 luglio 1949 da quattro sicari, vestiti da carabinieri, con quattro pugnalate e una raffica di mitra. Uno degli esecutori del delitto è condannato, ma non si scava sui mandanti politici: secondo alcune fonti un deputato regionale del suo partito gli aveva chiesto di fare da mediatore con la banda di Salvatore Giulano, responsabile due anni prima della strage di Portella della Ginestra, in combutta con politici reazionari e agrari mafiosi mai identificati dalla giustizia. Provvidenza Greco muore nel 1951, era stata ferita il 1 maggio 1947 nella strage di Portella della Ginestra Gaetano Genco (1952) dirigente della Democrazia Cristiana, è ucciso a Montedoro (Caltanissetta), nel Delitto di probabile matrice mafiosa, impunito. Filippo Intile ( 7 agosto1952) contadino, comunista, durante la terza ondata di lotte per la distribuzione delle terre è ucciso il 7 agosto 1952, dal capomafia Peppino Panzeca a Caccamo (Palermo), a colpi di accetta. Voleva suddividere il raccolto in base ai parametri stabiliti dai decreti Gullo; il sessanta per cento andava al mezzadro, il quaranta al proprietario. Vito Montaperto viene ucciso nel Giovanni Guzzo (17 gennaio 1955) cinquantunenne, cinque figli, vicesindaco democristiano e assessore al bilancio del Comune di Licata (Agrigento), guida l unione delle cooperative provinciali e il consorzio agrario. E ucciso la sera del 17 gennaio 1955 nel suo ufficio, verso le sette e mezzo, con tre colpi di pistola da un killer rimasto sconosciuto. Si era scontrato con colleghi del partito e con esponenti mafiosi. Delitto impunito. La vittima era in pista come candidato alle prossime elezioni regionali. Claudio Splendido (6 febbraio 1955) Guardiano notturno dipendente dell impresa edile Lambertini, quarantanove anni, cinque figli, conosciuto come Pietro, è ucciso il 6 febbraio 1955 a Corleone (Palermo). I fari che illuminano il cantiere si spengono tutti assieme al momento del delitto. Il boss mafioso Luciano Liggio sarà assolto il 10 giugno 1969 dalla corte d assise di Bari dall accusa di aver ordinato l omicidio perché sospettava che l uomo collaborasse con gli inquirenti e avesse rivelato traffici dei suoi uomini nei paraggi. Il 2 agosto 1944, proprio Splendido aveva partecipato con la guardia campestre Calogero Comaianni all arresto di un giovanissimo Liggio, il primo della carriera, per furto di covoni. Comaianni fu assassinato l anno dopo. Salvatore Carnevale (16 maggio 1955), sindacalista e militante del Partito Socialista Italiano di Sciara,m in provincia di Palermo. Giuseppe Spagnolo (13 agosto 1955), sindacalista e dirigente politico. 15

———————————————————————————-

ancora:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...