Spie: ancora dubbi sul caso, misteriosissimo, di Walter Biot, Dmitrij Ostroukhov e Aleksej Nemudrov. Russia

La CIA ha ordiNato l’Operazione-Roma ?

TORNIAMO SUL CASO-BIOT, SEGUE UNA SPIEGAZIONE OVVIA E SEMPLICE .. Una analoga ma più “compassata” , ALTRE PIU’ SOFT .. SE AVETE TEMPO … 

..Pochi sanno che non esiste alcun servizio segreto serio che acquisti sul mercato documenti militari top secrets per 5000 euro .Tanto meno accade che normalmente si consegnino documenti militari top secrets in un parcheggio auto, neppure nei film di Hollywood, forse in quelli di Fantozzi girati a Cinecittà. 

A quanto ricordo in ambiente militare i documenti sarebbero: R, RR, RRR .. dal sito del Governo;

Le classifiche sono quattro:

———————————————————————————————————————————–

La NATO sta preparando guerre ovunque, Ucraina compresa (1), obiettivo dichiarato: Vladimir Putin, l’unico dittatore (ben armato) rimasto in circolazione. Poi ci attende un futuro di pace e di gioia sotto gli auspici di Joe Biden. Passaggio fondamentale per raggiungere la felicità: non fare il gasdotto con la Russia di V.Putin, unico ben armato rimasto (2).. e l’Italia? .. non dilunghiamoci ..(3)

INTANTO ARRIVA IL “caso-Walter Biot”, secondo Paolo Mieli:

Paolo Mieli sullo spionaggio russo: “Un caso montato da esibire”

Paolo Mieli è stato ospite di Tiziana Panella a Tagadà, dove ha commentato il caso dello spionaggio russo. Rispetto a tanti altri opinionisti, il giornalista del Corriere della Sera in realtà ha ridimensionato molto la questione: “Quella inerente la Russia è strategica e ci deve preoccupare molto, ma quello della spia mi sembra un caso molto montato allo scopo di far vedere agli Stati Uniti che non facciamo più gli occhi dolci alla Russia, con la quale abbiamo avuto un rapporto diverso negli ultimi anni”.

Paolo Mieli ha spiegato perché si è convinto della poca rilevanza di questo caso di spionaggio: “Innanzitutto non succede quasi mai che si fa il nome, poi questo signore che trasmetteva segreti della Nato lo faceva con incontri a Spinato, in un quartiere di Roma, e per 5mila euro che è una cifra alta ma per nulla sbalorditiva”. In più non va sottovalutato il fatto che la Nato “da un anno lo teneva sotto osservazione, lo ha preso con le mani nel sacco perché lo pedinavano. Ma che segreti avrà mai potuto svelare per 5mila euro? Non sono quelle cifre… insomma, ci aspetteremmo che paghino meglio”.

E quindi in definitiva Mieli è convinto che la spia non avesse accesso a segreti strategici. A fargli specie è la reazione del ministro Luigi Di Maio, che “ha alzato la voce su questa questione. È più significativo che lui ne abbia fatto un caso da esibire, però se le notizie dovessero rimanere queste, vedrete che fra due giorni non se ne parlerà più”. www.liberoquotidiano.it

Chi è Walter Biot e cosa si sa delle carte che sarebbero state sottratte al segreto ? nessuno e nulla, dopotutto è solo una new sensazionalistica .. non c’è nulla di davvero sensazionale da mettere in piazza e il materiale risulta riservato (R?) .. quindi neppure RR o RRR. Tuttavia Di Maio s’è subito fatto bello con gli americani mettendo in piazza la notizia e in fine … facendo il duro (anticipatamente) .. ed espellendo ..  che lo scopo fosse proprio questo, togliere di mezzo due ottimi professionisti

(…) I due russi espulsi dall’Italia

Biot si incontrava in un parcheggio del quartiere Spinaceto a Roma con un ufficiale russo. L’identità di quest’ultimo non è sicurissima, ma pare si tratti di Dmitrij Ostroukhov, agente del Gru, ovvero l’intelligence militare russa. Era ufficialmente impiegato dell’ufficio dell’addetto militare dell’ambasciata russa a Roma. Dopo il caso di spionaggio, stando a quanto appreso da Agenzia Nova, sono stati espulsi dall’Italia due cittadini russi. Il succitato Dmitrij Ostroukhov e Aleksej Nemudrov. Quest’ultimo è il capo dell’ufficio militare russo a Roma, già alto ufficiale della Marina di Mosca. Entrambi i cittadini russi sarebbero già a bordo di un aereo, in seguito alla notifica di espulsione emessa dalle autorità italiane.

rimanendo sulla nostra spia … e il recente passato lavorativo..: 

—————————————————————————————————————————-

  1. Aumento dell’allerta NATO in Europa causa Ucraina. Pronti a “Morire per Kiev”?
  2. FEDELI A WASHINGTON O APRIRE ALLA RUSSIA? L’EUROPA AL BIVIO DEL GASDOTTO – Bessi e Muratore
  3. Franco Battiato – Povera patria (1h.1’30”)Franco Battiato – Concerto di Baghdad 1992 – Integrale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...