Giuseppi vince di misura ma stravince col riconteggio-biden (non solo 154) ma 156-140 (maggioranza assoluta aventi diritto 161) .. e ora? Lello Ciampolillo, Riccardo Nencini

Il “nostro governo” legato a doppia mandata con i globalisti Dem/Usa, adotta il ri-conteggio allaBiden a aggiunge “a urne chiuse” due voti dei ritardatari Lello Campolillo e Riccardo Nencini, giunto allo sprint manco fosse l’omonimo Gastone (fa 156si e non 154, contro 140no .. non sufficienti per il trionfo che era a 161 .. ma tutto fa brodo e rende il risultato psicologicamente più agevole da spiegare.. ?) Casellati cavalleresca concede la ciliegina sulla torta! Conte e Renzi dovranno mettersi in salvo dalla magistratura americana per il russiagate e il “triangolo” con Dem-Germania sui conteggi della “vittoria” di Biden a seguito dell’improbabile rimonta con ritardo e ad urne chiuse ..  della Più Grande Democrazia, Unica Insostituibile!

Ruffolillo è stato convocato dal Generale Damigiani (Conte) per un’ennesima puntata dal Basso Gradimento?

Alto gradimento – Il Gen. Damigiani

E ora, cosa accadrà?? .. tutti in salvo? … Lo sapremo presto.

2 TRADIMENTI E DUE ASSENTI: BUON CONTRIBUTO DI FORZA ITALIA ALLE RAGIONI DEI TRADITORI:

————————————————————————————————————————–

La fiducia al Senato finisce nel caos: Conte si ferma a 156 sì

Il voto si blocca: scoppia il caso Ciampolillo, arriva pure la moviola. Verso il sì alla fiducia con un numero risicato
di Federico Giuliani
Il governo ha votato la fiducia al governo con 156 sì e 140 no. Alle 21.19 è iniziata la prima prima “chiama” sul voto di fiducia posta dall’esecutivo alle comunicazioni del premier Conte.Il presidente del Consiglio era stato chiaro fin dal primo pomeriggio: “Senza i numeri, il governo va a casa”. Ieri, alla Camera, i deputati avevano espresso 321 voti a favore, 6 in più della maggioranza assoluta. Al Senato sarebbe tuttavia stata un’altra storia. Quanto accaduto in Aula, ha confermato le previsioni della vigilia.

Bagarre in Aula

I sì alla prima chiama sono stati 153, i no 141. I senatori di Italia Viva, tra cui Matteo Renzi, non hanno risposto. Al secondo round, l’ex premier si è astenuto sulla fiducia, seguito poco dopo da Teresa Bellanova e dagli altri membri del partito. Intanto Maria Rosaria Rossi e Andrea Causin, entrambi di Forza Italia, hanno votato la fiducia a Conte. Entrambi, come annunciato dal vicepresidente di FI, Antonio Tajani, sono fuori dal partito.Il clima è diventato incandescente quando il senatore Lello Ciampolillo ha chiesto di votare dopo che la presidente Casellati aveva già chiuso la seconda chiama. Nonostante le proteste, l’ex M5S, che non aveva risposto alle prime due chiamate, in un primo momento non è stato ammesso al voto. Dopo le vibranti proteste della maggioranza per permettere a Ciampolillo di votare sulla fiducia al governo, Casellati ha chiesto di rivedere il video per stabilire se la richiesta sia arrivata prima o dopo il suo pronunciamento sulla chiusura del voto. Una sorta di “Var” politica, per utilizzare un termine calcistico.I questori si sono dunque riuniti per chiarire la situazione. Al termine della consultazione “tecnica”, è arrivato l’esito tanto atteso. “Risulta che il senatore Ciampolillo sia arrivato in Aula alle 22.14 e io avevo chiuso la votazione alla 22.15. Lo riammetto quindi alla votazione, e in base a quanto emerso dal video, anche il senatore Nencini che era immediatamente dopo”, ha dichiarato Casellati.

La fiducia al Senato finisce nel caos: Conte si ferma a 156 sì

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...