Niente Razzismo per l’Oreal: abolito “crema sbiancante”, “fair” e “light”. Jean-Paul Agon, ilprimatonazionale, Davide Romano

Edoardo Vianello Abbronzatissima

Come si vede dalla foto in alto l’Oreal di Parigi ha ultimamente fatto sensibili progressi nell’interpretare correttamente la nascente società-globale .. ma stamattina ha raggiunto l’apice dell’antirazzismo-riconosciuto; riferisce ilPrimatoNazionale:

Al bando i cosmetici razzisti. Per L’Oreal non si può più dire “crema sbiancante” di Davide Romano Ormai tra le grandi multinazionali è in corso una vera e propria gara a chi mette in campo l’iniziativa più demenziale per accollarsi al carrozzone dell’onda di antirazzismo un tanto al chilo che ormai affligge l’intero Occidente. E così, dopo le censure per Via col Vento e tutti i vecchi film “razzisti” e i ricatti di North Face a Facebook, ecco che adesso si sveglia anche il gigante francese dei cosmetici, L’Oreal. L’annuncio è di quelli destinati a rimanere nella storia: “Il gruppo L’Oreal ha deciso di ritirare le parole bianco/sbiancante (white/whitening), chiaro (fair/fairness, light/lightening) da tutti i prodotti destinati a uniformare la pelle”. Al bando i cosmetici razzisti. Per L’Oreal non si può più dire “crema sbiancante”

Mina – Tintarella di luna
Ciò è stato possibile grazie a un grande Presidente, protagonista di una lunga carriera tutta in l’Oreal, lo si ricorda per una serie di lanci e successi chiave, tra cui Studio Line, Plénitude, eccetera eccetera. Nel tempo ha rimodellato e dotato il marchio di un fascino internazionale. Gran scopritore di talenti, da sempre conosciuto per le sue opinioni sulla “universalizzazione” della bellezza .. Agon si dedica anche alla protezione dell’ambiente e mira a ridurre le emissioni di anidride carbonica, il consumo di acqua e la produzione di rifiuti del 50% tra il 2005 e il 2015. E’ altamente probabile che sia favorevole al vaccino anticovid-19. Sotto la sua guida, L’Oreal ha continuato a comparire nelle classifiche delle 100 più sostenibili aziende nel mondo per 4 anni consecutivi. .. dice che “il leader nella bellezza deve essere esemplare in termini di ambiente”. A tal fine, L’Oreal si è impegnata a dimezzare le emissioni di CO2, il consumo di acqua e la produzione di rifiuti entro i prossimi 10 anni. Grazie a ciò (ed a chissà cos’altro) Agon  ha ricevuto numerosi premi inevitabilmente dovutigli dal Sistema, fra essi, dice Wikipedia:
Awards2005: Elected “HEC Alumni of the Year.”2009: Awarded the “Pace Leadership in Ethics Award 2008” by the Ethics Resource Center in New York.[2011: Awarded International Human Relations Award by AJC in New York.
Jean-Paul Agon

.. un Presidente Grande; qui con la moglie Sophie (ft.10/2017), anch’essa non piccola

PARIS, FRANCE – OCTOBER 09: Chairman & Chief Executive Officer of L’Oreal Jean-Paul Agon and his wife Sophie attend the “Diner des Amis de Care” at Hotel Peninsula Paris on October 9, 2017 in Paris, France. (Photo by Bertrand Rindoff Petroff/Getty Images)
Nino Ferrer Je voudrais etre Noir
FONTE: https://www.gettyimages.it/detail/fotografie-di-cronaca/chairman-chief-executive-officer-of-loreal-jean-fotografie-di-cronaca/859542540?adppopup=true
————————————————————

————————————————————
divagazione: 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...