Abruzzo da ridere: le nuove regole del calcio del Presidente Marco Marsilio.- Gabriele Gravina, Massimo Oddo, Vincenzo Spadafora, Il Greg, Gianni Lannes, Rudolf Steiner, Teramo, Banksy, Bataclàn

Non è il il Mago del Calcio, ne il Mago Zurlì o “un Marsilio Ficino” ma al massimo un M. ….ino
M.Marsilio QUI in ft. CON UN’AMICA, forse mica più amica

Dall’Abruzzo giungono, migranti e non erranti, 2 indefinibili notizie (meritevoli tuttavia di approfondimento).
1. Oggi riapre il baraccone del Calcio (Juve-Milan di coppitalia) .. partiamo da un video del Greg “piuttosto .. tragico-umoristico” che narra dei frutti della fertile mente del  Presidente (della Regione):

2. … riappare a Teramo la “porta del Bataclàn” .. oggetto di un furto politico/terroristico (?!) di qualche tempo fa

———————————————————————————————————–(1L’assurdità non può sfuggire se pensiamo che il virus è ormai morto e fino a quando non ne avranno fabbricato uno più “robusto” potremmo stare tranquilli e fare ciò che vogliamo senza timore. Purtroppo è in atto il tentativo di “rimodernare” la Terra ad uso di qualcuno. Lo profetizzò  Rudolf Steiner; Gianni Lannes ne ha trovato la traccia:

Ecco alcuni pareri:

Provo a immaginare una seduta di allenamento dei calciatori abruzzesi e (immagino che anche il tennis presto  dovrà ritrovare il fair play di un tempo ( Wimbledon)

———————————————–————————————————————(1) interessante il confronto di questi titoli (Repubblica ed Ekuonews):

.. ricorda l’incertezza sul famoso incontro: Teramo o Teano?

———————————————————————————————————–… era da tempo che non si parlava degli Abruzzi! … esattamente da quando Gabriele .. ————————————————————————————————————

Da “Alcyone”: “I pastori”

Settembre, andiamo. È tempo di migrare.
Ora in terra d’Abruzzi i miei pastori
lascian gli stazzi e vanno verso il mare:
scendono all’Adriatico selvaggio
che verde è come i pascoli dei monti.


Han bevuto profondamente ai fonti
alpestri, che sapor d’acqua natía
rimanga ne’ cuori esuli a conforto,
che lungo illuda la lor sete in via.
Rinnovato hanno verga d’avellano.

E vanno pel tratturo antico al piano,
quasi per un erbal fiume silente,
su le vestigia degli antichi padri.
O voce di colui che primamente
conosce il tremolar della marina!

Ora lungh’esso il litoral cammina
la greggia. Senza mutamento è l’aria.
il sole imbionda sì la viva lana
che quasi dalla sabbia non divaria.
Isciacquío, calpestío, dolci romori.

Ah perché non son io co’ miei pastori?
http://www.viv-it.org/schede/da-alcyone-pastori
————————————————————-altro :  sulle tracce di Marsilio:https://newsmondo.it/chi-e-marco-marsilio/politica/https://it.wikipedia.org/wiki/Marsilio_Ficino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...