Chi ha paura di Sara Cunial? Tanti. Vediamo – Coronavirus, Marco Cosimo (il Decimo Toro), Massimiliano Musso, Francesco Toscano, Veronica Colaianni, Jon Rappoport, Sadefenza, il Greg, Blondet, Complottismo, Due Bighelloni, Dagmar Belakowitsch, PFÖ 

Sul Ponte di Bassano (Vi)

Sono in tanti ad aver paura di Sara Cunial! Primi: gli “inventori” del Covid-19 e realizzatori (Bill-Gates) .. SECONDE le loro vittime (impaurite), i cittadini teledipendenti. La nostra le ha cantate in musica a tutti! (*). Intanto, ha dimostrato di capire come vanno trattati gli Asini, quelli veri, i suoi colleghi parlamentari. Perché l’animale è, al contrario, molto intelligente: la veterinaria Ilaria Capua confermerà! Quelli là, sono da “gestire” come le capre di Sgarbi! Educatamente (Sara) ma senza ritegno NEGLI ARGOMENTI! Dopo quella meravigliosa filippica della piccola, nera e sola ex.M5s (pareva uscita, bianca-candida e non più scura, da una bolla di sapone, come Calimero) nulla sarà più come prima: stavolta è inutile anche far finta di non capire.
La Dittatura (il Mostro) è paurosa .. MA .. più mostra i muscoli più di-mostra di aver paura ! .. inducendoci così a maggior ottimismo .. da coraggio …. e lasciateci divertire!

Incoraggiante per noi! .. un ricostituente per chi vuol veder tornare  la libertà di parola e movimento. Mica poco. Grazie Repubblica! (il quotidiano, turbo-mondialista). La ragazza cementa una giovane l’opposizione, per esempio ..

lei arriva dal Veneto (è nata a Roma ma di diversa origine, e vive a Bassano del Grappa) .. si dice: “i veneti bevono” .. è buon vino .. ne è nata una bella scenata .. grazie allo stato di Grazia O EBBREZZA ..  ha saputo volar alto in quell’inutile luogo (dove nulla si decide) .. è stata “una rosa nel deserto”

Quando Sara Simeoni (veronese) come la Nuova Sara, volò alta ..
———————————————————————————————————————-
BLONDET:

———————————————————————————————————————-
Due Bighelloni .. dall’Austria
———————————————————————————————————————-
altro :  
——————————————————————————–

(..) Trama 

Sposata con il professore di storia George, Martha ha il vizio del bere che, unito alla noia e all’insoddisfazione, l’ha resa isterica e inasprita. La coppia non è più giovane e conduce una vita monotona in una cittadina del New England.

Una notte, di ritorno da un party in compagnia di una giovane coppia di amici, Martha e George cominciano a litigare rinfacciandosi le cose più orrende, insultandosi ignominiosamente fino a giungere a parlare dell’esistenza di un figlio mai nato, cui però entrambi fingono di credere quasi per giustificare la loro inutile unione.
I loro amici, Nick e sua moglie Honey, assistono impotenti e con raccapriccio al dramma che si svolge in loro presenza ed alla ferocia con la quale i due sposi tentano in ogni modo di ferirsi.
Dopo la scenata e partiti gli ospiti, la vita di Martha e George ripiomba nell’abituale monotonia, ma i due coniugi hanno la sensazione di essere tornati ad un migliore senso della realtà e di aver ritrovato un poco di loro stessi. 

(..)

Chi ha paura di Virginia Woolf? (Cinama)
Chi ha paura di Virginia Woolf? (Teatro)
… OPERA  che ha influenzato intere generazione di artisti e appassionati .. fino a Paolo Genovese!
———————————————————————————————————————

.. o, se volete:

———————————————————————————————————————-

si scoprono .. i finti giornalisti

———————————————————————————————————————-
———————————————————————————————————————-
(*)
.. per chi avesse letto i commenti ma non udito l’intervento: dalla viva voce della nostra coraggiosa:
Sara Cunial: “.. I nostri bambini andranno a scuola coi braccialetti per abituarli a lager virtuali”

———————————————————————————————————————-

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...