Coronavirus, panico e indifferenza nella politica e fra la gente, un film già visto – Cina, Usa Adriano Trevisan 

La prima vittima del Coronavirus è la Cina, Wuhan è una grandissima città ridotta a fantasma di se stessa. L’economia cinese prima del “virus” cresceva ancora a un tasso doppio rispetto a quello Usa (non parliamo dell’Ue), il nuovo impero economico così creato sembrava destinato consentire presto il controllo di ogni ganglio vitale del mondo: la via della seta! .. ora l’economia cinese è bloccata per l’isolamento pressoché assoluto decretato dall’occidente.

Non è dato di sapere da dove giunga il virus, la indimostrata tesi del pipistrello e altre non convincono. Vale chiedersi: Cui prodest? .. si direbbe che convenga agli Usa, forse unici, ne hanno l’utilità (il controllo del potere planetario!) i mezzi tecnici (la conoscenza scientifica per diffondere il virus) e .. l’intenzione, vale a dire, il fegato per compiere qualsiasi atto contro chiunque, disponendo di invidiabili armamenti (*).

Oltre al blocco dell’economia cinese (indirettamente e in minor misura ne risente tutto il resto del mondo) si è creato un odio e un risentimento “esclusivo” verso la Cina. Obiettivo “vantaggioso” per il competitore. Anche da noi i nemici della Cina cercano di partire per una nuova crociata .. e poi scappare dall’infetto giallo con gli occhi a mandorla .. la politica cerca di “usare” l’opportunità a proprio vantaggio (lo fa la destra quanto la sinistra)

Se mantenere la guardia alta è più che dovuto (il virus -ora in leggero calo, pare- potrebbe esser stato programmato per deflagrare in un secondo tempo…) .. spesso si fomenta la paura anche dando luogo a momenti piuttosto esilaranti (pure questi .. per merito di entrambe le parti politiche). Si  presenta sempre il cinese “brutto e cattivo” e MAI vittima della malattia. Bisogna notare con riferimento alle 2 presunte vittime italiane del coronavirus che in realtà la prima, come si sa, era stata ricoverata per altre patologie e la seconda è morta per infarto e la presenza decisiva del virus come vera causa di morte è da dimostrare e .. non se ne parla volentieri:

(…) a quanto apprende l’Adnkronos da fonti qualificate, è una donna di Casalpusterlengo: aveva 76 anni e viveva da sola. Da quanto trapela, non avrebbe saputo di essere ammalata ed è deceduta in casa. Il tampone sarebbe stato fatto dopo la sua morte. “L’anziana è risultata positiva ma le cause non sono ancora note” dice l’assessore al Welfare lombardo Gallera, aggiungendo che “aveva una serie di patologie”.(…)    https://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2020/02/22/coronavirus-secondo-morto-italia_yY8Pq00fnVPZ1TIZzM4O8H.html 

(La Scienza con l’Igiene fanno irruzione nella Chiesa Cattolica: abolite definitivamente Fede e Provvidenza)

.. notare la prima presunta vittima del coronavirus cinese  .. in onta alla privacy la si mostra in una immagine affettuosa, DOLCE e gioiosa e familiare .. quella che anche noi abbiamo espresso TANTE VOLTE .. prima della paura ..:

.. nella simbologia del grande viaggio verso la morte c’è anche  “il treno”
ancora: il paziente zero (siamo tutti esperti di malattie infettive):
 siamo tutti esperti di malattie infettive .. come quando diventammo tutti esperti di vela .. grazie alla strambata
.. e un’altra sfida olimpica:
————————————————————

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...