Vercelli è la cttà di Enrico De Maria – esce: E’ stato un sogno fortissimo, memorie bicciolane di un cronista curioso – ed. Effedì 

     Giorgio Levi con Enrico De Maria e Luca Avenati     

Enrico De Maria è vercellese, o meglio: Vercelli è la città di Enrico De Maria e, proprio per questo, alla presentazione del libro sulla sua Varsej, la sala era gremitissima. Per spostare tanto pubblico non aveva suonato la grancassa, neanche predisposto i soliti banchetti luculliani, “firmati”. C’era proprio chi voleva andarlo ad ascoltare. Del resto la lettura è .. alternativa alla gozzoviglia. Anche ascoltare richiede lucidità e stomaco vuoto. Dalla foto (grande), scattata, credo, durante la lettura di un brano, si vede che sono tutti attenti .. proprio come forse capitava in classe, al tempo di De Maria. Solo un paio sembravano con la mente altrove (come capitava .. ecc.). Vorrei parlare di loro, ma oggi sono buono anch’io. Per compensare i 2 o 3 distratti potete vedere, in fondo alla sala, molto concentrati, anche i 2 benefattori (?) della Cassa di Risparmi di Vercelli, in cornice. Qualcun altro in lontananza. Lui sostiene di non essere abituato a “subire” le interviste .. eppure (è stato detto) .. ha scritto il libro! De Maria è talmente abile a nascondersi che alla fine .. tutti notano solo lui. La sua personalità, a dispetto dei famosi 3 centimetri, è debordante. Ad un certo momento, ha preso il microfono in mano e guardando il pubblico, forse in particolare rivolgendosi alle persone che meno lo conoscevano, puntando tutti idealmente negli occhi, ha spiegato un episodio per invitarci ad entrare nel suo mondo e, fisicamente, nel grande, caldo e vecchio (non in senso anagrafico) cuore che gli è stato dato (vorrei aggiungere un colore ..   granata? .. ma non va bene, lasciamo perdere) …..  per dirci: vedi questa  e  quella cosa .. come sono belle e buone .. prendi ad esempio! Vuole aiutarci a crescere. Come quando poté entrare al cinema grazie al direttore. Ed è difficile sottrarsi del tutto. Gode di un affetto bipartisan, come non volergli bene?! … secondo me, un giorno si impegnerà ancora e vincerà la corsa a sindaco. Magari poco dopo il momento in cui una cittadina onoraria di Vercelli diventerà Presidente della Repubblica.

Perché non ci si lasci prendere da eccessivo entusiastico “romanticismo” propongo poche note di un’arte che secondo me colpisce nel segno (sempre) in maniera quasi “scientifica”. La numerologia onomantica esoterica (v. in particolare Austin Coates – Numerologia, ed. Astrolabio .. pochi euro..).
Chi possiede lo schema sottostante (corrispondente al nome di E.D.M.) è una persona dotata di forte intelligenza dato che possiede  tutti i numeri della testa (si tratta del 3,6,9 del secondo schema) con peso 1,1,4 (del primo, che appartiene a EDM). La circostanza che in tale linea il 9 possieda il maggior peso sembra calzare a pennello al nostro caso: si tratta del massimo numero, quello più vicino a Dio, che conferisce una visione superiore delle cose, incontro fra aria e acqua. La linea del successo è la linea principale dello schema (9,5,1) con pesi 4,3,2 .. ben acuminata, verso l’uno. La prerogativa del 9 lo porta alla conoscenza del sé (l’accento dovrebbe essere giusto, perché il “correttore” non corregge) .. compatibile con l’arco della sua vita e anche con lo scrivere il libro di oggi. La linea del cuore (2,5,8) con pesi 0,3,0 dimostra che la persona è capacissima di attrarre a se l’attenzione di tutti (5 con peso 3) .. e tale fortunato stato di cose non lo turba, egli è sufficiente a se stesso, anche a costo, a volte, di “perdere il saluto” di qualcuno .. Infine, risalta il 4 con peso 2: grande capacità di applicarsi, con caparbietà, dote indispensabile per raggiungere qualsiasi meta.
1    1    4           3 6 9
0  ↙3↔0           2 5 8
2    2    0           1 4 7

——————————————————————-

Grande successo della presentazione del libro di De Maria “È stato un sogno fortissimo”

https://tgvercelli.it/grande-successo-della-presentazione-del-libro-de-maria-un-sogno-fortissimo/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...