Notte di Halloween. Latitante arrestato in un albergo di Vercelli – Albania, Francia, Herbert Pagani, Edith Piaf

Jack-o'-Lantern 2003-10-31.jpg

Latitante arrestato in un albergo di Vercelli
Era destinatario di un mandato di cattura per la custodia cautelare in carcere ed è stato arrestato a Vercelli, in un hotel dove è stato sorpreso in compagnia di una donna.
A finire in manette un albanese che gli uomini della Volante hanno arrestato dopo aver ricevuto una segnalazione relativa alla sua presenza in un hotel cittadino.
L’albanese era già stato arrestato da operatori della Squadra Mobile della Questura di Vercelli perché responsabile di rapina e sequestro di persona.
Giunta la segnalazione, la Volante è intervenuta immediatamente presso l’esercizio pubblico in questione dove effettivamente rintracciava il ricercato.
L’uomo è stato arrestato e accompagnato in carcere a Vercelli.  https://tgvercelli.it/latitante-arrestato-in-albergo-di-vercelli/

Il giallo del pomeriggio di Hallowen è piuttosto avvincente.
Chi ha fatto la “soffiata”? Lo sapremo durante il Processo, per ora si può presumere l’ovvio: l’addetto alla reception! !?
.. (forse) ..  L’uomo arrestato era responsabile di rapina e sequestro di persona ma probabilmente ORA voleva “cambiar vita” e per questo si era recato (pagando regolarmente la camera), “lavato e stirato”, in albergo con una nuova amica (una brava ragazza, non quella precedentemente sequestrata che se l’era presa a male e tutto fini malamente) .. il nostro albanese (chissà perché ci svelano subito la nazionalità) scelse proprio un Hotel della nostra amata Vercelli! Purtroppo non gli era stato riconosciuto il RdC, per via di alcuni infondati sospetti di una lontana e poco convinta adesione alle BR; non disponendo così dei mezzi indispensabili per il matrimonio, avevano deciso di comune accordo per un eclatante suicidio! … ma grazie alle forze dell’ordine -e all’impiegato- si sono salvati ..  è andata meglio di quella volta ..
e .. siamo pronti anche nel caso si facessero avanti i francesi:
————————————————————————————————————————–
aggiornamento:
 raggiungiamo al telefono l’uomo chiave per la soluzione del caso, l’addetto alla reception:
-D. Buon giorno signor addetto alla reception
-R. Buon giorno a lei e a tutti i lettori di x.x.
-D. Può dirci come ha avuto la provvidenziale intuizione?
-R. io lavoro al bar e alla receptione dell’albergo, a tempo determinato, da alcuni anni e ne ho viste di coppie andare su e giù! .. ma quell’uomo era veramente singolare. Mi spiego. Da prima mi chiede un Bicerìn ‘d Turin .. ma non solo, sciorina le varianti particolari di alcuni dei più celebri Bicerìn della capitale sabauda .. che uomo di cultura! (pensai) .. ma poi chiede (non vi posso nascondere la mia sorpresa) ..  un caffè alla turca, al vetro e una cannuccia. Fu un fulmine a ciel sereno, un pugno nello stomaco .. ma mi si accese la lampadina. Capii subito (era chiaro): quell’uomo discreto, pulito educato, sembrava persìn finto, era un terrorista irriducibile dell’Isis di Erdogan, cresciuto nei sobborghi di Napoli ed addestrato in un campo militare con istruttori americani (la cannuccia)!
-D. Geniale! .. un altro non l’avrebbe capito. E, mi dica, dica ai nostri amati lettori, nella sua vita aveva conosciuto altri terroristi?
-R. Purtroppo no. faccio il concierge da 40 anni e come lei sa noi guardiani d’albergo consideriamo un onore incontrarci (per lavoro) con persone che si siano particolarmente distinte (anche nel Male) .. la loro presenza dà lustro alla nostra attività e, di rimando, anche al portiere addetto alla reception. Solo pochi giorni fa abbiamo avuto l’onore di ospitare Marco Carta. E’ rimasto folgorato dal nostro servizio e s’è anche portato per ricordo 3 asciugamani di Fiandra!| Un Onore. Abbiamo anche tenuto, anni fa, nella nostra Sala multimediale Conferenze una prolusione del dottor Sgarbi, una persona meravigliosa, acuto, delicato .. un “signore” l’Arte Vivente; ho la registrazione e la offro in esclusiva, agli utenti del sito :
-D. Stupendo! .. al sopraggiungere delle Forze dell’Ordine, come si è comportato l’arrestato (intendo, l’albanese)
-R. Non ha dato segni di nervosismo, dopo aver delicatamente avvertito la sua fidanzata (“poi ti spiego, ho un impegno, devo uscire per lavoro .. ciao cara!”), non essendo, come sapete, appena arrivato con un barcone, ha evitato di picchiare i carabinieri e anch’io non ho nulla da lamentare. Un buon cliente.
-D. Grazie a nome della Città
-R. Di niente .. facciamo un selfie, sa, per mia figlia!!!?
-D. Con vero piacere .. … (CLIC) .. BUONASERA !
-R. … (CLIC) .. ‘Sera !
—————————————————————————————————————————–
——————————————————————–

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...