Scambio fra killers? Elder Lee c/ Chico Forti, assassini di Mario Cerciello Rega e Gianni Versace !?

Elder Lee, l’ultima terrificante immagine del killer di Cerciello Rega: nella sua mano…

——————————————————

Libero prospetta uno scambio di Elder Lee & Natale Hjorth contro Chico Forti, come se si trattasse di spie e non di semplici -si fa per dire- criminali! … dell’l’operazione beneficierebbero (a danno del popolo americano e di quello italiano, che fra l’altro è l’unico ad aver patito i 2 morti) :

Elder Lee & Natale Hjorth contro Chico Forti condannato per l’omicidio di Gianni Versace. Forti dice di non aver fatto nulla di male .. come pure Lee. Bravi ragazzi. Errori se ne fanno anche in Tribunale .. MA, Possibile che due meravigliose democrazie condannino degli innocenti e lo ammettano implicitamente? (ammesso che Lee risulti poi  colpevole). In più, tanto per far cifra tonda, offriamo due americani accusati di violenza sessuale.

Riepilogando: Usa-Italia 4-1

Se Forti fu condannato in quattro e quattr’otto, Lee per il momento sembra ancora indagato e reoconfesso ..  ma si respira un’aria speciale .. e mamma e papà :

——————————————————

Elder Lee e Natale Hjorth, lo scambio di prigionieri: carabiniere ucciso, intreccio con l’omicidio Versace

L’indiscrezione è di quelle clamorose: si tratta per uno scambio di prigionieri. La vicenda è quella relativa all’omicidio di Mario Cerciello Rega, il vicebrigadiere ammazzato a Roma dai due balordi americani. E tra i prigionieri da scambiare, secondo quanto riporta Il Giornale, ci sono proprio loro: Lee Elder Finnegan e Gabriel Christian Natale Hjorth. Loro due agli Stati Uniti, all’Italia Chico Forti, il velista vicentino condannato all’ergastolo nel 2000 e che si è sempre dichiarato vittima di un errore giudiziario (il caso infatti è costellato da parecchi dubbi e ombre).
Dello scambio di prigionieri – sul piatto da parte dell’Italia ci sarebbero anche due americani accusati di violenza sessuale – starebbero già trattando le due ambasciate. L’ipotesi, dunque, è che dopo il processo e l’eventuale condanna, i due killer americani accusati dell’omicidio di Cerciello Rega, potrebbero scontare la pena in un carcere americano. Washington sostiene da tempo che la giustizia italiana sia troppo permissiva e superficiale coi detenuti, ragione per la quale non hanno mai concesso il ritorno in patria di Forti. Ma ora, con Lee e Hjorth, qualcosa potrebbe cambiare.Interpellato da Il Giornale, l’avvocato Giuliano Valer, vicepresidente della Camera penale di Trento, spiega:

 “I due americani potrebbero scontare la pena eventuale in un penitenziario statunitense, viceversa Forti si farebbe l’ergastolo in una nostra prigione anziché nell’istituto di massima sicurezza, il Dade Correctional, in Florida”.

Chico Forti, ex campione italiano di vela e autore televisivo, fu arrestato e condannato all’ergastolo in soli 24 giorni, in una strana vicenda che si intrecciava con un documentario che aveva realizzato sull’omicidio di Gianni Versace, nel quale era stata messa in dubbio la verità ufficiale. Il suo frettoloso arresto e la condanna all’ergastolo da un vasto movimento d’opinione è poi stata messa in relazione ai problemi che il documentario di Chico Forti aveva creato.

Elder Lee e Natale Hjorth, lo scambio di prigionieri: carabiniere ucciso, intreccio con l’omicidio Versace

—————————————————————

Carabiniere ucciso, i legali di Elder: “Aveva paura di essere strangolato”

Mario Circiello Rega: vittima di uno Stato che condanna a morte i propri Servitori

Il giallo dei video dell’omicidio di Mario Cerciello Rega

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...