Francesco Bellomo e Rosa Calvi: un amore che non sbocciò. E Neppure con Davide Nalin

https://www.artribune.com/arti-visive/arte-contemporanea/2019/07/mostra-miquel-barcelo-mic-faenza/

 Un magistrato e consigliere di Stato, Francesco Bellomo, è accusato di aver costretto alcune studentesse a indossare minigonna e tacchi alti in cambio

di una borsa di studio .. e altro. Una di esse: Rosa Calvi, denuncia il fatto (avrebbe anche tentato di baciarla .. tentato).(2017)

Che qualche giudice  non faccia il proprio dovere ormai l’hanno capito   quasi tutti (anche i cancellieri..) . Che sia in atto una lotta con lunghissimi coltelli e obiettivi politici malcelati contro il Governo intrapresa delle toghe rosse si sa. NON è DETTO CHE ANCHE QUESTO CASO  non faccia parte di piani inimmaginabili a noi umani e non si tratti quindi un semplice abuso a sfondo sessuale ma di altro.

  • La ragazza (si dice in un resoconto .. compirà 40 anni il 16 ottobre, segno bilancia!)  è arrivata quasi ad abbandonare il sogno di diventare magistrato. “Ma non ci rinuncio – ha affermato – perché so che fare il magistrato non è questo e non bisogna permettere alle persone di rubare i sogni”.

    Forse basterebbe studiare un po’, capire cosa c’è scritto nei libri  e non iscriversi ad assurdi corsi di “facilitazione”. La “ragazza” che ha “subito” le richieste è stata prima di denunciare il fatto estromessa dal corso proprio per aver rifiutato le richieste .. davvero non si aspettava tali problemi?  Tutto è accaduto dopo la “prima lezione”? .. PER UN MESE LE LEZIONI SI ERANO SVOLTE (si legge tale durata nei resoconti giornalistici) senza alcun sospetto di irregolarità? .. era la prima volta che Bellomo si comportava così? .. le altre sono rimaste perché si aspettavano la “tassa suppletiva”?

  • Dal sito dell’Ordine degli avvocati (v. verso fine file) si vede che a tutt’oggi l’avvocatessa .. non ha neppure superato l’esame ed è ancora (pare proprio) una semplice praticante di uno studio .. dal 2014 “Dott.ssa CALVI ROSA PRATICANTE ABILITATO AL PATROCINIO”

    .. si, non è  avvocato e voleva diventare giudice! Il suo maestro Avvocato di Cerignola non è l’ultimo arrivato dovrebbe conoscere la “piazza”, essendo nato il 1°genaio del 1947 ed è: Avv. PERRONE GIUSEPPE STEFANO AVVOCATO ISCRITTO ALL’ALBO ORDINARIO dal 14/07/1975 e  cassazionista dal 16/12/1989

L’ex giudice Bellomo arrestato, Nalin ancora sospeso

A Bari l’ex giudice Bellomo è stato posto agli arresti domiciliari, nell’inchiesta ci era finito anche il Pm di Rovigo, poi sospeso. E’ indagato

ROVIGO – L’ex giudice del Consiglio di Stato Francesco Bellomoè agli arresti domiciliari, l’ex Pm del Tribunale di Rovigo, Davide Nalin, risulta ancora sospeso dall’incarico, e indagato in concorso. C’è da dire che Nalin era stato coinvolto nell’inchiesta respingendo ogni addebito con forza (LEGGI ARTICOLO),   e nel processo di Piacenza c’è stata la remissione della querela di una delle principali accusatrici (LEGGI ARTICOLO) .

L’inchiesta è legata ai corsi post-universitari per la preparazione al concorso in magistratura della Scuola di Formazione Giuridica Avanzata Diritto e Scienza di cui Bellomo era docente, e Nalin consulente e selezionatore delle borsiste. Per questo l’ex Pm di Rovigo si trova indagato.

Per il gip del Tribunale di Bari Antonella Cafagna, che ha ordinato l’arresto di Bellomo presso la propria abitazione, l’ex giudice manipolava psicologicamente le vittime, non solo con l’ormai famoso “dress code”, ma imponendo loro il divieto anche di sposarsi. Bellomo è anche indagato per i reati di calunnia e minaccia ai danni di Giuseppe Conte, ovvero quando il premier era vicepresidente del Consiglio di Presidenza della giustizia Amministrativa e presidente della commissione disciplinare chiamata a pronunciarsi sull’ex giudice. A Piacenza la questione sembrava risolta, a Bari invece le indagini sono andate avanti.

… a Cerignola la vita continua .. come sempre:

  1. Cerignola, Franco Metta si ricandida a sindaco e apre la campagna elettorale „Cerignola a rischio scioglimento per infiltrazioni, ma Metta va avanti come un treno: “Apro la mia campagna elettorale per il 2020″“

  2. Cerignola,interdittiva antimafia per ‘MondoService’, Metta rassicura i lavoratori: “Non perderete un solo posto di lavoro”

  3. Episodio shock a Cerignola: due donne avvicinano avvocatessa, la picchiano e minacciano di ammazzarla

  4. Serie C, Taranto contro Cerignola: la frase shock del sindaco Metta „Guerra per la serie C, Metta contro un “noto lestofante” legato al Taranto: “La “bomba” gliela mettiamo nelle mutande

  5. Calcio, l’Audace Cerignola presenta domanda ripescaggio serie C

  6. Rifiuti, 15 milioni dalla Regione Puglia per rimuoverli „Salute a rischio e degrado shock

  7. Cerignola, rifiuti nel canale Lagrimaro: scatta il sequestro del VIDEO

https://www.youtube.com/watch?v=Gwyv2KS3SVU

Magistrato <em>porcellone</em>, la denuncia della cerignolana Rosa: “Tentò di baciarmi”

  19 Dicembre 2017

C’è la pesante accusa di estorsione per il magistrato e consigliere di Stato, Francesco Bellomo, accusato di aver costretto alcune studentesse a indossare minigonna e tacchi alti in cambio di una borsa di studio. Per la Procura di Bari il contratto imposto da Bellomo durante il corso di magistratura rappresenterebbe una vera e propria estorsione.

Tra le ragazze che avrebbero subito le angherie del magistrato, c’è anche la 28enne di Cerignola, Rosa Calvi, cacciata un anno fa dal corso per aver rifiutato le richieste di Bellomo. “Sono stata contattata da quattro ragazze che hanno avuto un’esperienza simile in altri anni e in altre città. Mi hanno ringraziata dicendomi che adesso hanno anche loro il coraggio perché sanno di non essere sole”. Questo ha riferito l’avvocatessa al termine dell’audizione in Procura di Bari come persona informata sui fatti nell’ambito dell’indagine per estorsione a carico del consigliere di Stato. Un mese dopo l’inizio delle lezioni, ha raccontato, sarebbe stata scelta fra sette ragazze per ottenere una borsa di studio ma la condizione era la firma del contratto che prevedeva, fra le altre cose, abiti succinti e trucco marcato. Bellomo le avrebbe anche detto di perdere peso, di farsi punturine per le occhiaie e avrebbe tentato di baciarla. “Io vengo prima di tuo fratello” le avrebbe detto quando lei gli disse di voler tornare a casa e per più di un mese lui avrebbe tentato di convincerla, dicendo “che ero una stupida a dire di no perché di solito gli dicevano di sì, e mi cacciò dal corso”. La ragazza è arrivata quasi ad abbandonare il sogno di diventare magistrato. “Ma non ci rinuncio – ha affermato – perché so che fare il magistrato non è questo e non bisogna permettere alle persone di rubare i sogni”.

L’inchiesta di carabinieri e guardia di finanza, coordinata dal procuratore aggiunto Roberto Rossi, era stata inizialmente aperta senza ipotesi di reato, ma sono bastati pochi accertamenti per contestare l’estorsione: adesso Bellomo rischia anche di essere destituito. La questione disciplinare sarà discussa il prossimo 10 gennaio dall’adunanza generale del Consiglio di Stato, dopo aver ottenuto il parere della commissione speciale (che si riunirà il 20 dicembre). La decisione dovrà poi essere formalizzata dal Consiglio di presidenza della Giustizia amministrativa.  Magistrato em>porcellone</em>, la denuncia della cerignolana Rosa: “Tentò di baciarmi”

«Provò a baciarmi e mi disse che dovevo perdere peso», la studentessa che denunciò Bellomo

———————————————————–

L’Ordine pubblica l’Albo degli Avvocati, il Registro dei Praticanti Abilitati al Patrocinio ed i Praticanti Semplici
Dati dell’Ordine di FOGGIA aggiornati al 02/07/2019
Nominativo: Dott.ssa CALVI ROSA
PRATICANTE ABILITATO AL PATROCINIO
Data iscrizione: 09/05/2014
Data Abilitazione: 11/12/2015
Scadenza Patrocinio: 08/05/2021
Data di nascita: 16/10/1989
Luogo di nascita: ITALIA SAN GIOVANNI ROTONDO FG
Codice fiscale: CLVRSO89R56H926O
Avv. c/o cui svolge la pratica (dominus): PERRONE GIUSEPPE STEFANO
Primo studio: P.zza Bona, 15 71042 CERIGNOLA (FG)
Telefono/i: 0885414835 0885424044
Secondo studio: Via Uras, 2 71042 CERIGNOLA (FG)
Telefono/i: 0885411253
Data iscrizione: 09/05/2014 https://iscrivo.dcssrl.it/ISCRIVO-ALBOONLINE/avvfoggia

Nominativo:

Avv. PERRONE GIUSEPPE STEFANO

AVVOCATO ISCRITTO ALL’ALBO ORDINARIO

Iscrizione Albo Avvocati:

14/07/1975

Iscrizione Albo Cassazionisti:

16/12/1989

Data di nascita:

01/01/1947

Luogo di nascita:

ITALIA CERIGNOLA FG

Codice fiscale:

PRRGPP47A01C514Q

PEC:

perrone.giuseppestefano@avvocatifoggia.legalmail.it

Primo studio:

P.zza Bona, 15 71042 CERIGNOLA (FG)

Telefono/i:

0885414835 0885424044

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...