Bana Alabed (7 ANNI, siriana) laureata in geopolitica presso l’università del Washington Post – Aleppo Trump Tom Arthur Heather Nauert Giulietto Chiesa

Siamo tutti con Bana Alabed

Commuoviamoci. Bana Alabed, la bambina di 7 anni che twitta da Aleppo “facendoci conoscere gli orrori della guerra in Siria” è stata nominata da Time Magazine una delle 25 persone più influenti dell’anno in internet.

Povera Bana, che si è trovata a fare da testimone delle “atrocità” di Assad, ma che per fortuna riesce a twittare in perfetto inglese dalla città sotto i bombardamenti, addirittura quando in tutto il suo quartiere viene a mancare la corrente elettrica! (La mamma di Bana, per giustificare questi exploit linguistici, ha spiegato che lei è una insegnante di inglese, e che spesso aiuta la figlia a scrivere i suoi tweet. Mentre il “miracolo tecnologico” delle trasmissioni durante il black-out di Aleppo è spiegato con il fatto che nella sua casa avrebbero addirittura i pannelli solari, per alimentare i telefoni cellulari ed i computer).

Ma questo all’opinione pubblica non interessa: Bana è l’eroina del giorno, ed è anche la bambina di 7 anni che lo scorso 7 aprile, subito dopo il bombardamento della base siriana da parte degli americani, ha avuto la prontezza di riflessi di twittare “I am a Syrian child who suffered under Bashar al Asad & Putin. I welcome Donald Trump action against the killers of my people. Putin and Bashar al Asad bombed my school, killed my friends & robbed my childhood. It’s time to punish the killers of children in Syria.”

Traduzione: “Io sono una bambina siriana che ha sofferto sotto Bashar al Asad e Putin. Ben venga l’azione di Donald Trump contro gli assassini del mio popolo. Putin e Bashar al Asad hanno bombardato la mia scuola, hanno ucciso i miei amici e mi hanno derubato della mia infanzia. E’ ora di punire gli assassini dei bambini siriani”.

Trovatemi nel resto del mondo un solo bambino di sette anni che ragioni in questo modo, e ve lo pago un milione di dollari.

A tutto questo si aggiunga la notizia di oggi, nella quale gli Stati Uniti hanno detto di sapere che “la Siria ha in preparazione altri attacchi di tipo chimico contro il proprio popolo”. Naturalmente, il sottinteso è che altri attacchi di questo tipo non verranno tollerati.

Cosa dite, alla fine ci toccherà intervenire in Siria perchè ce lo chiede Bana Alabed?

Massimo Mazzucco

Fonti: Time – Daily Sabah (Turchia) – Washington Post …  .. LINK: dailymail LINK: .. già entrata nel mondo della letteratura ..

……………………………………………………………………………………………………………………………………………..

Secondo La Stampa la bambina twitta dall’inferno di Aleppo (e il diavolo chi è ? .. sott’inteso .. chiedete alla bimba .. la voce della verità e dell’innocenza!? .. non buò esser eche Assad che li ha intrappolati li .. ed è responsabile!) .. Repubblica: l’ultimo tweet (per lei è routine twittare sotto le bombe tremende di Assad..?!) .. dice: “Quando moriremo, continuate a parlare delle 200mila persone che sono ancora qui. Ciao” .. guarda oltre la vita .. un vero filosofo! .. a 7 anni)

Insomma una serie di bugie …  per amor di verità Bana dovrebbe essere … bannata; purtroppo forse la vinceranno, come sempre, i media mainstream .. 

“Ripetere una bugia cento, mille, un milione di volte e diventerà una verità” ..  diceva un buon vecchio maestro dell’Informazione .. (naturalmente era Goebbels, il nazista).

Così ci presentano frullate e pepate le parole (probabilmente mai pensate dalla bimbna)

di Bana … LINK: Sugli sugli Bane bane  

.. un po’ di “cultura” da LINK: WIKIP.

Ma l’umorismo cresce con l’età degli interpreti, riferisce Sputnik quanto CI ASSICURA IL DIPARTIMENTO DI STATO AMERICANO (.. a corollario della notizia di cui sopra):

……………………………………………………………………………………………………………………………………………… 

USA non mostreranno prove su preparativi di Damasco per attacco chimico © flickr.com/ Tom Arthur

Gli Stati Uniti non hanno fornito le prove in base a cui il governo siriano si appresterebbe a preparare un nuovo attacco chimico e soprattutto non hanno intenzione di farlo, dal momento che si tratta di dati d’intelligence, ha riferito la portavoce del Dipartimento di Stato Heather Nauert.

Durante la conferenza stampa, i giornalisti le hanno chiesto di commentare il comunicato della Casa Bianca, secondo cui gli Stati Uniti sono al corrente di preparativi da parte delel forze governative siriane per sferrare un attacco chimico. Le è stato chiesto se Washington vuole “dire qualcosa di più preciso sulle armi chimiche.” “No,” — ha risposto la Nauert.

I giornalisti hanno fatto notare che il comunicato della Casa Bianca non fa riferimento a prove concrete.”Non le hanno mostrate di proposito. Si tratta di dati d’intelligence. Come sapete, a volte non riveliamo i dettagli di questo tipo di informazioni. Ma naturalmente l’argomento ha attirato l’attenzione dei livelli più alti dell’amministrazione”, — ha detto la portavoce del Dipartimento di Stato.

Ha inoltre osservato che gli Stati Uniti non hanno intenzione di credere alle dichiarazioni delle autorità siriane, che hanno smentito di prepararsi all’uso di armi chimiche. “Dal passato sappiamo che il regime di Assad ha usato armi chimiche contro il suo popolo e questo ci desta forte preoccupazione.” (*)

https://it.sputniknews.com/mondo/201706284690898-Assad-Siria-intelligence/

……………………………………………………………………………………………………………………………………………..

.. roba (realmente) da

…(*) LINK: Non credere (1969)……………………………………………………………………………………………………………………………………………..

Il caso della bambina ricorda eventi recenti della N.Korea raccontati da qualcuno che li riprendeva da  PTV, diretta da LINKGiulietto Chiesa

………………………………………………………………………………………………………………………………………………………..

A consolazione di quanto sopra si aggiunge che lo zio Sam può raccontare qualsiasi tipo di fandonia per dare inizio alla WW3 con l’amico Macron-Attali … ma quella guerra poi potrebbe PERDERLA!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...